top of page

BIO

Portrait of me

Fin da ragazzo ho sempre trafugato immagini cercando di far mio, con alterne fortune, un noto aforisma di Charles Bukowski: "La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto." Perché, aggiungo, ogni persona ha dignità e valore tali da giustificare la sua rappresentazione, il suo racconto, la sua vita, seppur in pochi semplici, imperfetti scatti; e non necessariamente solo le persone considerate belle, interessanti, o più o meno note, anzi: sono quelle nascoste, ordinarie, magari sgraziate o semplici che possono e dovrebbero brillare come stelle.

Perché ogni vita, come ogni viaggio, ha pari dignità e valore.

Per questo motivo, per i miei scopi e le mie attitudini, l'aspetto tecnico nei progetti improntati su questo tema è sempre stato del tutto secondario: fotografo in sostanza con quel che mi capita tra le mani. Per intenderci, uno degli scatti che più amo e che ho scelto per il progetto Train People, l'ho preso con un cellulare da due soldi.

L'attrezzatura spesso non fa la differenza.

Since I was a boy, I have always pilfered images, striving to make my own, with varying success, a well-known aphorism by Charles Bukowski: "People are the biggest show in the world. And you don't even have to pay for the ticket." Because, I would add, every person possesses dignity and value significant enough to justify their representation, their story, their life, even in a few simple, imperfect snapshots; and not necessarily only those considered beautiful, interesting, or more or less famous, quite the contrary: it's the hidden, ordinary, perhaps awkward or simple ones that can and should shine like stars.

Because every life, like every journey, holds equal dignity and value.

For this reason, for my purposes and inclinations, the technical aspect in projects centered around this theme has always been entirely secondary: essentially, I photograph with whatever comes to hand. To give you an idea, one of the shots I love most and have chosen for the Train People project was taken with a cheap cell phone.

Equipment often doesn't make the difference.

Black and white photo of a panoramic binocular from the bell tower of Venice
My signature

Disclaimer dell'autore

Nessuna immagine dei miei progetti personali è stata pubblicatao cn l'intenzione di ledere l’onorabilità, la reputazione o la privacy delle persone ritratte, siano esse o meno i soggetti principali delle foto. A tutela di ciò, nessun contenuto di questo sito potrà essere pubblicato, commercializzato o distribuito in alcun modo e sotto qualsiasi forma salvo preventiva autorizzazione scritta

da parte dell’autore.

Author's Disclaimer

No image of my personal projects has been published with the intention of harming the honor, reputation, or privacy of the individuals depicted, whether or not they are the main subjects of the photos. In protection of this, no content from this site may be published, commercialized,

or distributed in any way and under any form

without prior authorization

written by the author.

IMG_0258b.jpg
bottom of page